Eccoci nel mese di maggio e con esso iniziano le devozioni mariane.

"Devozioni di maggio" si riferiscono alle preghiere speciali e altre devozioni che onorano la Beata Vergine Maria durante questo mese. La tradizione di tale pietà risale al XVI secolo. Molto spesso si pregano i misteri del Santo Rosario attraverso i quali ci colleghiamo e ci uniamo a Gesù Cristo, che è il centro e l'obiettivo di tutte le nostre preghiere. E incontrare Gesù è sempre vivificante e salutare!

PROGRAMMA DI PREGHIERA SERALE A MEDJUGORJE – „Devozione di maggio" per tutto l'anno
Prima dell'inizio delle apparizioni, veniva celebrata solo una Messa mattutina, alle 7.30, nella chiesa di San Giacomo, così come nella maggior parte delle piccole parrocchie dell'Erzegovina. Dopo che la Madonna è apparsa, i veggenti si incontravano ovunque per pregarla, nonostante i divieti, e alla fine dell'apparizione andavano in chiesa. Lì di solito, molti pellegrini li aspettavano per ascoltare ciò che la Madonna aveva detto loro quel giorno.

Allora il parroco, fra Jozo Zovko, in accordo con il vescovo di Mostar, decideva di celebrare anche la Messa serale nella Chiesa, cosi' potevano controllare sia il popolo che i veggenti. Si cominciava pregando alle 18.00 un Rosario, durante il quale i sacerdoti venivano e confessavano. Poi iniziava l'abitudine che dopo la santa Messa dopo i veggenti uscivano sull'altare e portavano il messaggio che la Madonna aveva dato quella sera. Quindi si inginocchiavano tutti (il sacerdote che presiedeva la Messa e i veggenti) e pregavano con il popolo il Credo, 7 Padre Nostro, Ave Maria e Gloria. Seguiva la benedizione degli oggetti religiosi e un breve resoconto della storia degli eventi delle apparizioni e nuove informazioni per tutti i pellegrini che erano presenti. E ancora il sacerdote pregava con le braccia tese su tutti coloro che erano rimasti in chiesa, una preghiera un po' più lunga, per tutti i loro bisogni e problemi. Spesso questa era anche una preghiera personale che durava a lungo, che oggi, è stata ridotta per mancanza di tempo ad una preghiera generale per la salute del corpo e dell'anima.

Fondamentalmente queste pratiche dall'inizio delle apparizioni già mostrano quanta attenzione, volontà, tempo, preghiera e sforzo sono stati messi alla Scuola della Madonna sulla dimensione curativa della fede e della spiritualità!

Nel 1984, la Madonna, nella vigilia della sua festa di Assunzione, nel messaggio che ha dato a Ivan Dragicevic, ha chiesto che tutte e tre le parti del Rosario siano pregate ogni giorno. Da allora, a Medjugorje, possiamo dire, che esistono tutti i giorni dell'anno le "devozione di maggio": prima della Messa serale si pregano due misteri del Rosario (misteri gioiosi e dolorosi, e il giovedì misteri luminosi) e le Litanie della Madonna. Dopo la Santa Messa, c'è la PREGHIERA per la guarigione dell'anima e del corpo, la benedizione dei oggetti religiosi ed i misteri gloriosi del Rosario.

L'intero programma serale dura a lungo, almeno 2/3 ore e quando c'è l'Adorazione del Santissimo Sacramento (il giovedì) o la preghiera alla Croce (il venerdì) subito dopo la Messa, il programma dura ancora di più. Tuttavia, questa durata non è solo un caso, c'è una forte ragione!

IL MIRACOLO DI MEDJUGORJE: UNA VOLONTÀ DI PREGARE

Ciò che è stato così sorprendente e stimolante per tutti i pellegrini che sono venuti a Medjugorje nei primi giorni e primi anni delle apparizioni, è stata questa lunga, paziente e pia preghiera dei parrocchiani. Molto spesso, proprio questo esempio di preghiera che hanno visto i pellegrini, li ha incoraggiati a convertirsi. Padre Slavko lo spiegha così: “La più grande grazia ricevuta a Medjugorje non è sicuramente sul piano cognitivo del bisogno di pregare, ma la VOLONTÀ CONCRETA DI PREGHRE e il vero desiderio di rispondere alla chiamata della Madonna! Questo è la principale forza e potenza di Medjugorje. È solo attraverso la preghiera che si può raggiungere l'obiettivo principale della Madonna: la pace tra Dio e gli uomini e la pace tra gli uomini! "

IL POTERE DEI SACRAMENTI È IL POTERE DELLA CHIESA

Principalmente tutti coloro che vengono a Medjugorje o in qualsiasi chiesa - cercano la pace! Cercano armonia dentro e intorno a se stessi. Pace, ordine, riconciliazione, santificazione - non possono accadere senza profonda liberazione interiore e guarigione. E questo è esattamente lo scopo di un programma di preghiera serale così lungo. All'anima e al corpo dovremmo dare il tempo. Essere calmi, essere svuotati, essere aperti ... affinché la Parola di Dio e il potere dei santi sacramenti possano agire in modo santificante.

È proprio questa dimensione santificante e guaritrice dei sacramenti e della liturgia che sembra essere sempre più dimenticata. Vale a dire, la liturgia si è trasformata in un rituale secco che deve solo essere fatto, perché è così che dettano il piano e il programma della parrocchia, della diocesi ... Se i sacramenti e la liturgia si guardano in questo modo, non c'è da meravigliarsi che la loro celebrazione con i fedeli possa essere interrotta così facilmente. Perché, naturalmente, la cosa più importante a cui pensare è il corpo umano e il pericolo di infezione. E anche la cura degli animali domestici è più importante della cura dell'anima!

Tuttavia, penso che la maggior parte di noi abbia lentamente dimenticato ciò che dice il CCC: “La celebrazione liturgica contiene segni e simboli relativi alla creazione (luce, acqua, fuoco), alla vita umana (lavare, plasmare, spezzare il pane) e alla storia della salvezza (riti pasquali). Incorporati nel mondo della fede e intrisi del potere dello Spirito Santo, questi elementi cosmici, questi rituali umani e i gesti del ricordo di Dio, diventano i VETTORI delle OPERE DI SALVATAGGIO E DI SANTIFICAZIONE di Cristo! "

Quindi la partecipazione alla liturgia e ai sacramenti fa che in noi avvenga la salvezza, leggi: la guarigione e la santificazione. E questo è ciò per cui dovremmo lottare - almeno noi credenti!

È veramente il grande mistero e il potere spirituale di tutti questi atti. Sembra che l'abbiamo dimenticato per paura di un virus che potrebbe nuocere il nostro corpo, ma esso cosa serve se la nostra anima rimane malata!

"Stiamo parlando dell'immunità in difesa contro il virus, ma l'immunità non è solo di natura fisica ma anche di dimensione spirituale. L'uomo è un essere completo. La preghiera è molto importante. Dobbiamo collegare le nostre situazioni con Dio, è un ottimo passo in una situazione come questa. La preghiera è uno strumento importante", ha affermato il vescovo Skvorcevic, spiegando la sua richiesta al consiglio generale nazionale per il permesso per le riunioni religiose nella sua diocesi," indicando l'essenza della comprensione di ciò che un uomo è e di ciò che è necessario per la sua vita e salute, perché nella situazione attuale si ebbe l'impressione che la componente spirituale dell'essere umano fosse completamente esclusa e messa da parte.

L'IMPORTANZA DELLA PARTECIPAZIONE ALL'INTERO PROGRAMMA SERALE

Ricordo che all'inizio delle apparizioni, la Madonna ha consigliato ai pellegrini di partecipare all'intero programma di preghiera serale, ed anche se non capivano la nostra lingua croata rimanevano persistenti nel ripetere l'Ave Maria ... perché questa chiamata ripetuta dei nomi santi ha lo scopo di guarire l'anima. E così tante volte nella mia vita ho visto che quando mi preparavo prima della Santa Messa con la preghiera del Rosario, vivevo la celebrazione in modo più profondo ed efficace.

Sfortunatamente, oggi non tutti noi siamo in grado di trascorrere così tanto tempo per Dio a causa di una fretta, quindi arriviamo solo ad alcune parti di preghiera. E i pellegrini stranieri di solito passeggiano durante il programma, perché hanno già "detto" la Santa Messa nella loro lingua materna durante il giorno.

Don Ivan Bodrozic, nella sua rubrica che riflette sul divieto di vivere i sacramenti con il popolo, dice: "Mi dispiace dal profondo della mia anima che la ricchezza sacramentale della vita di Cristo sia stata negata ai credenti e che io stesso l'ho ritenuta un contenuto di vita di routine che può essere facilmente sostituita nel tempo, poiché il sacramento si misura non in numero o in tempo, ma come momento della comunione con l'amore in Dio.".

Nei giorni che verranno, tutti noi credenti dovremmo comprendere, conoscere e capire - l'enorme tesoro e il potere che la Chiesa cattolica possiede nei suoi sacramenti e la liturgia, che, dopo la morte e risurrezione di Gesù, le sono state date nella sua missione di SALVARE LE ANIME!

E sperando che presto vengano create le condizioni per ricevere e celebrare i sacramenti, non dimenticate che in questo mese specialmente dedicato a Maria, Lei ci aspetta con queste „devozioni di maggio“ per confortarci, nutrirci e soprattutto guarirci spiritualmente.

Osmrtnice ba

Puoi pagare la donazione sul conto PayPal del portale di medjugorje-info.com