Un film che descrive minuziosamente l’angoscia provata dai discepoli di Cristo nei tre giorni che vanno dalla Crocifissione alla Resurrezione.

«La Passione di Cristo 2: Resurrezione», il nuovo film di Mel Gibson, continuazione de«La Passione di Cristo», sarà proiettato al cinema solo per la prossima Settimana Santa. Anche il precedente film è uscito durante la Settimana Santa, registrando un incasso a livello internazionale pari a 611.899.420 dollari. Pure per questo motivo, il regista deciso di fare allo stesso modo col nuovo film.

IL CAST
Compariranno sul grande schermo, gli stessi attori, impegnati nel cast principale de «La Passione…», ovvero: Jim Caviezel (nel ruolo di Gesù), Maia Morgenstern, Christo Jivkov e Francesco De Vito.

CURIOSITÀ SUL FILM
Per la prima volta nella storia del cinema, vengono rappresentati i tre giorni successivi alla morte di Cristo. Il nuovo episodio comincia là dove era finito il primo, ovvero con la sepoltura di Cristo, narrando quindi momento per momento i tre giorni della morte di Cristo.

Tra gli altri episodi narrati, anche gli intrighi del palazzo di Erode e la Domenica della Resurrezione a Gerusalemme. Inoltre, il regista non ha dimenticato tematiche forti come: il potere, l’avidità e l’ambizione di alcuni dei personaggi coinvolti nella crocifissione come Ponzio Pilato, Caifa e Giuda.

«Il film – secondo lo stesso Mel Gibson – non sarà solo la narrazione di un evento straordinario come la Risurrezione di Cristo ma anche di tutti gli eventi che lo circondano, e che testimoniano ulteriormente il suo significato». Le scene sono state girate in: Israele, Marocco e Europa.

Il film è costato circa 20 milioni di dollari. La prima versione della sceneggiatura è stata scritta da Dan Gordan (sceneggiatore di «The Hurricane» e «Murder in the First») e in seguito è stata modificata da Randall Wallace (sceneggiatore di Braveheart, film in cui Gibson ha trionfato nel doppio ruolo di regista e attore).

loading...
Osmrtnice ba

Zanima te i ovo?
PREDIVNO! Obratila se i zavapila Bogu dok je papa Franjo blagoslivljao svijet usred pandemije koronavirusa
31. Marzo 2020.
Pridružite nam se na Viberu popup-image
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.